SDI SHOP
Acquista, ricarica e gestisci la tua CARD >>

Sdi Flash

dal 3/1/17 al 9/1/17
Visure e Servizi in campo fiscale e contabile per professionisti e imprese - Supermercato.it - SDI
Modello 730/2017 Soggetti obbligati
Disponibile online anche la bozza del modello 730/2017 con le relative istruzioni. Molte le novità che sono entrate a far parte del modello, soprattutto quelle riguardanti alcune agevolazioni che hanno trovato spazio direttamente in esso, quali: l’agevolazione sui premi di risultato dei dipendenti del settore privato, il regime speciale previsto per i lavoratori impatriati, l'assicurazione rischio morte, lo school bonus e la detrazione per le spese arredo immobili di giovani coppie. Le date Le date del modello 730 precompilato 2017 sono le seguenti: entro il 31 gennaio prossimo devono essere trasmessi telematicamente al Fisco i dati delle spese sanitarie relative al 2016 da parte dei soggetti obbligati, mentre entro il 28 febbraio andranno trasmessi tutti gli altri dati necessari all'implementazione della dichiarazione dei redditi. I contribuenti troveranno online la propria dichiarazione precompilata, nella loro area riservata, entro il 1° aprile 2017. Il termine di presentazione della precompilata resta fissato al 7 luglio 2017, se ci si rivolge al proprio sostituto d’imposta oppure a un Caf o a un professionista, mentre lo stesso è posticipato al 23 luglio, in caso di presentazione diretta all’Agenzia delle Entrate. Nuovi soggetti A partire da quest'anno nuovi soggetti saranno tenuti a trasmettere al Sistema tessera sanitaria i dati delle spese (detraibili) sostenute dalle persone fisiche nel corso del 2016, oltre a quelli già obbligati dal momento dell'inizio della fase sperimentale della dichiarazione precompilata. Infatti, dal 2017 sono obbligati a trasmettere i dati delle spese detraibili sostenute dalle persone fisiche nuove categorie di professionisti e imprese operanti nell'area sanitaria, quali: parafarmacie, psicologi, infermieri, ostetriche, radiologi, veterinari e ottici (Dl 1° settembre 2016). Con altro decreto emanato in data 1° dicembre 2016, invece, sono stati inseriti tra i soggetti obbligati alla comunicazione dei dati relativi al 2016 tutti gli enti che hanno erogato rimborsi di spese universitarie e gli amministratori di condominio. Nello specifico, chi ha erogato rimborsi di spese universitarie dovrà comunicarli con l’indicazione dei dati dello studente e dell’anno di rimborso. Gli amministratori di condominio dovranno, invece, trasmettere i dati sulle spese di ristrutturazione edilizia, riqualificazione e acquisto mobili, nonché interventi di riqualificazioni energetica, per le parti comuni degli edifici da loro gestiti. La comunicazione va suddivisa per condomino. Dati da comunicare I dati da comunicare al Fisco, che riguardano il periodo d'imposta 2016, variano a seconda del soggetto che effettua la comunicazione telematica. Relativamente alle spese sanitarie, nel 2017 i dati che affluiranno in Anagrafe tributaria saranno molto più elevati rispetto allo scorso anno, sia per l'ampliamento delle categorie di soggetti obbligati alla trasmissione dei dati, sia perché per l'anno 2016 i dati relativi agli scontrini delle farmacie per l'acquisto dei medicinali da banco copriranno l'intero arco dei 12 mesi (mentre nel 2016, per problemi tecnici, i dati relativi al primo semestre del 2015 andarono in larga parte perduti). Relativamente alle spese veterinarie sostenute dalle persone fisiche, i veterinari dovranno trasmettere al Sistema tessera sanitaria solo i dati delle spese sanitarie dell'anno 2016 relativi alla cura di animali legalmente detenuti a scopo di compagnia o per la pratica sportiva.


a cura di eDotto S.r.l.

L'elaborazione dei testi, anche se curata con scrupolosa attenzione, non può comportare specifiche responsabilità per eventuali involontari errori o inesattezze.


Le altre notizie...