SDI SHOP
Acquista, ricarica e gestisci la tua CARD >>

Sdi Flash

dal 29/9/17 al 5/10/17
Visure e Servizi in campo fiscale e contabile per professionisti e imprese - Supermercato.it - SDI
Regione Sicilia Contributi per competitività e upgrade tecnologico a Pmi e professionisti
Si apre il 2 ottobre 2017 il bando della regione Sicilia destinato a aziende singole o associate – comprese associazioni, fondazioni, istituzioni di carattere privato e professionisti – con il fine di promuovere la competitività e sostenere l’upgrade tecnologico. Si tratta dell’azione 3.1.1_02 dell’Asse 3 del Por Fesr Sicilia 2014-2020 approvata con deliberazione n. 70 della Giunta regionale del 23 febbraio 2017 che destina settanta milioni di euro alle Pmi e ai professionisti siciliani. I progetti devono riguardare l’aggiornamento tecnologico nei settori produttivi tradizionali, con priorità allo sviluppo di modelli di business che comportino la riduzione degli impatti ambientali e quelli maggiormente inclusivi, ovvero a progetti che prevedano esplicitamente principi di non discriminazione, che garantiscano l’accessibilità a persone con disabilità. Tra gli altri progetti ammissibili anche l’adozione di nuovi modelli organizzativi, il miglioramento della sicurezza delle imprese, l’attivazione di relazioni stabili con altre aziende. Il bando prevede l’erogazione di un contributo in conto capitale pari al 45% delle spese per le micro e piccole imprese ed un massimo del 35% per le medie imprese. Il finanziamento sarà erogato con un’anticipazione del 40%, dietro presentazione di fideiussione; a stato di avanzamento lavori, fino a un massimo del 90% del contributo e infine il saldo. Sono ammesse all’agevolazione le spese, sostenute dal giorno successivo alla presentazione della domanda, per l’acquisto dei terreni (10% dell’investimento), degli immobili, opere murarie, impianti, macchinari e attrezzature, brevetti, licenza e know how, servizi di consulenza (15.000 euro). Le domande possono essere presentate dal 2 al 12 ottobre 2017 ed  è prevista una procedura valutativa a sportello (entro i 240 giorni dalla scadenza).  


a cura di eDotto S.r.l.

L'elaborazione dei testi, anche se curata con scrupolosa attenzione, non può comportare specifiche responsabilità per eventuali involontari errori o inesattezze.


Le altre notizie...